Trasparente, immediato, disintermediato. Sono queste le parole chiave che descrivono il servizio offerto da Utu, l’operatore tax-free con sede a Singapore che si propone di

massimizzare l’esperienza di shopping dei consumatori in Italia così che il risultato sia win-win per brand e compratori. Come? Sfruttando al massimo l’immediatezza delle

nuove tecnologie e rimettendo nelle mani del consumatore la possibilità di scegliere in che modo ottenere il rimborso dell’Iva. Nello specifico, Utu si avvale di un’applicazione,

scaricabile su qualsiasi smartphone, attraverso la quale l’acquirente può chiedere il rimborso totale dell’imposta nel momento stesso in cui effettua un pagamento. Il servizio,

chiamato Utu 100% Refund, consente un vantaggio su più fronti: al cliente permette di avere un rimborso totale immediato (spesso, invece, gli altri operatori offrono solo

un rimborso parziale ottenibile presso gli appositi punti di rimborso), mentre al negoziante dà un’ulteriore occasione di vendita. Il rimborso ottenuto, infatti, potrà essere immediatamente riutilizzato in-store a copertura del costo di un nuovo acquisto. Il servizio, attualmente, è stato lanciato a

livello europeo solo in Italia, uno dei tre mercati tax-free più strategici insieme a Francia e Regno Unito. Questi, non a caso, saranno i prossimi Paesi europei in cui Utu porterà la

propria offerta, unitamente a Spagna, Germania e Austria. A breve, poi, seguirà anche il lancio di Utu Plus, il servizio che premia lo shopping con il 5% di extra cash per ogni

rimborso dell’Iva. Una soluzione, quella offerta da Utu, resa possibile dalla

profonda expertise sviluppata dalle persone che ne compongono il team, le quali hanno maturato un’esperienza di più di 25 anni in 50 regimi di rimborso dell’Iva. Combinando la loro conoscenza dei margini commerciali, l know-how del sistema di rimborso Iva e le nuove tecnologie mobile e di pagamento, hanno sviluppato Utu, la soluzione “shopper centric e shop friendly”, al fine di superare le criticità del sistema precedente, basato sulle

commissioni. Il fondatore di Utu, non a caso, è Asad Jumabhoy che, in passato, è stato un executive, nonché secondo azionista, e successivamente vice-presidente di due delle più importanti aziende del settore.

 

View this article in English

Comments are closed.